Resveratrolo

Il resveratrolo è un fenolo non flavonoide rinvenuto nella buccia dell’acino d’uva, a cui è attribuita azione antiteratogena e di fluidificazione del sangue, che può limitare l’insorgenza di placche trombotiche. Il resveratrolo è stato individuato nella ricerca originata per spiegare il “paradosso francese”, in cui si è notato che la popolazione francese, nel Sud della Francia, con alimentazione analoga a quella di alcune regioni degli Stati Uniti, sarebbe meno soggetta a problemi medici di natura cardiovascolare. Circa 500 pubblicazioni sulle riviste più prestigiose, come Nature, Science, Lancet e molti brevetti internazionali dimostrano l’attuale grande interesse che ha il mondo scientifico per la molecola.

Le caratteristiche chimico-fisiche e le proprietà biologiche del resveratrolo che hanno destato notevole interesse in ambito della dermatologia estetica sono: l’attività antiossidante e radical scavenger della molecola, il suo effetto antinfiammatorio e vasorilassante, la capacità di stimolare la proliferazione cellulare e la sintesi di collagene, l’azione inibente sulle proteasi e la capacità di bloccare efficacemente e selettivamente le radiazioni UV-B.

Ricerche sperimentali internazionali hanno dimostrato che le proprietà del resveratrolo sono superiori a quelle delle vitamine C, E e del beta-carotene e che il resveratrolo espleta un’azione antiossidante sinergica con queste vitamine.